RIPORTARE IN VITA LA POLITICA: IMPRESA EROICA, MA NECESSARIA!

politica

Dato il seguito limitato, spero nella forza delle idee

Il mio primo articolo su SFERO, pubblicato anche su Attivismo.info

Ciao, per chi non mi conosce sono Massimo Franceschini, scrittore, blogger, creatore di contenuti video e attivista.

Questo è il primo contenuto sulla nuova piattaforma, che ancora conosco poco, ma che saluto con simpatia sia per la forma, sia per gli intenti programmatici assai più liberi del classico social tutto mainstream e pensiero unico dominante.

Non posso esordire non parlando dell’aspetto che penso sia più inquietante della situazione socio-politica attuale che, forse per qualcuno inaspettatamente, non ritengo essere il reset incombente delle nostre vite, bensì la pressoché totale assenza di una reale, credibile, forte, inclusiva e incisiva politica alternativa al mainstream.

La situazione mi vede impegnato con questo tentativo “disperato”, teso a porvi rimedio: un’operazione “eroica”, praticamente impossibile, quanto doverosa.

Eroica e impossibile per due motivi: il primo è dato dalla totale incapacità delle forze politiche non presenti in Parlamento a unirsi, superando divisioni ideologiche e personalismi; il secondo dalla “mancanza di peso” del sottoscritto, dovuta al fatto di non poter disporre di un grosso seguito, di una posizione di rilievo in qualche settore del vivere civile, addirittura di una laurea.

In un Paese in cui si pubblicano circa 200 libri al giorno, con una scuola distrutta e occupata dalle corporazioni globali, con un’agenda politica e un dibattito civile ammaestrati dai media, il “seguito” è importante quanto il contenuto, probabilmente di più.

Sto comunque completando il progetto politico linkato sopra, ne farò un piccolo libricino da diffondere a più non posso, nella speranza di vedere, in un modo o nell’altro, interesse da parte di qualcuno, che può essere anche un gruppo di qualche tipo, anche culturale, che riescano a farsene carico in maniera autorevole: lo scopo sarebbe quello di presentarlo al panorama politico, civile e culturale “alternativo” ora diviso, distratto, in attesa, apparentemente ancora lontano dalla comprensione di ciò che sta realmente per accadere, non solo a livello economico.

Lascio un’immagine, che forse potrà valere più di mille discorsi: se tutto andrà come spera il “sistema”, in un tempo non così lontano avremo patentini vaccinali per tutti e un controllo tecnocratico “ideale” nelle smart cities in costruzione, con capannelli di non vaccinati nelle vicinanze dei supermercati: alcuni chiederanno l’elemosina in beni di consumo, data la scomparsa del contante; altri, che in qualche modo riescono ancora a tirare avanti, pregheranno i vaccinati di far loro la spesa, magari dietro compenso, dato che non potranno entrare.

Meditate gente, e buon anno di risveglio e coraggiosa volontà politica.

(nel frattempo ho pubblicato il libro, che si può ordinare qui: https://www.youcanprint.it/scienze-politiche-generale/per-il-partito-unitario-di-liberazione-nazionale-9791220319645.html)

2 gennaio 2020

fonte immagine: Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *